Casa natale di Leonardo
Vinci

Poche dimore di grandi personaggi storici ci offrono quello che possiamo trovare nella Casa natale di Leonardo: qui il Genio rivive grazie a installazioni multimediali che ci guidano alla scoperta delle opere e della vita del Vinciano.


Vinci, Casa natale di Leonardo

Il museo

Tra gli olivi secolari del Montalbano, in un paesaggio quasi immutato nel tempo, la casa dove Leonardo nacque il 15 aprile 1452 , figlio naturale di Ser Piero da Vinci e di Caterina, è mèta di un vero e proprio pellegrinaggio culturale, affrontato ogni anno da moltissimi viaggiatori alla ricerca dell’origine del Genio.
La Casa natale di Anchiano è, d’altronde, il luogo dove scoprire gli aspetti più intimi e privati della storia di Leonardo, che qui vive e si racconta grazie alla tecnologia: un ologramma a grandezza naturale dà voce ad un Leonardo vecchio e stanco che, dalla sua ultima dimora di Amboise in Francia, volge lo sguardo al passato tornando, virtualmente, proprio ad Anchiano per raccontare le frequentazioni, gli studi, le vicende che lo legarono a queste terre.
Suddiviso tra la Casa natale vera e propria, articolata in tre diversi ambienti, e l’attigua casa colonica, il percorso espositivo invita a scoprire i luoghi e gli scenari che per primi ispirarono l’opera di Leonardo.

Da non perdere

Opere dei grandi maestri, ricostruzioni multimediali, voci e racconti del territorio e delle comunità che lo abitano, reperti archeologici e memoria delle arti e dell’artigianato: ogni museo regala piccole grandi storie, tutte da scoprire.

Memoria

Leonardo a Vinci: un Genio si racconta

Da non perdere questa narrazione multimediale della durata di circa 20 minuti, che intreccia video, teatro e documentario, in cui un Leonardo ormai vecchio, riprodotto grazie ad un ologramma a grandezza naturale, racconta le vicende più importanti della sua vita, con particolare riferimento al legame con la terra natia.

Memoria

Leonardo Touch

L’ applicazione multimediale interattiva Leonardo Touch presenta l’opera pittorica e grafica del Vinciano. Attraverso uno schermo touch screen si possono scoprire alcuni dei più grandi capolavori di Leonardo e approfondirne la conoscenza seguendo vari percorsi tematici di ricerca, che consentono di interagire con i disegni e i dipinti per scoprirne ogni dettaglio.
Attraverso gli strumenti professionali a disposizione, come il righello e il catalogo dei confronti e degli studi preparatori, l’esplorazione dell’opera di Leonardo si trasforma in un’esperienza conoscitiva di alto livello.

Memoria

L'ultimo viaggio di Leonardo

Il plastico, donato al museo dall’Ambasciata d’Italia a Parigi, riproduce l’itinerario percorso da Leonardo nel 1516 durante il viaggio che lo condusse da Roma alla sua ultima dimora, il Castello di Clos Lucè di Amboise in Francia.
Una ricerca approfondita, curata dal Louvre, sulla cartografia dell’epoca, ha consentito di ricostruire con grande accuratezza le tappe del tragitto che Leonardo dovette affrontare e del quale però egli non lascia nessuna memoria.

Memoria

La battaglia di Anghiari: storia di un capolavoro incompiuto

La proiezione, situata nell’edificio adiacente la Casa che ospita la biglietteria, racconta la storia della più celebre opera incompiuta di Leonardo che avrebbe dovuto decorare una parete della Sala Grande di Palazzo Vecchio, oggi conosciuta come Salone dei Cinquecento. Immagini e ricostruzioni digitali 3D mostrano l’assetto che la sala presentava all’epoca di Leonardo e le sue successive trasformazioni. Grande attenzione viene riservata inoltre alle numerose copie che ne fecero gli artisti a lui contemporanei.

Il territorio

Situato sulle pendici del Montalbano, Vinci è un borgo medievale ben conservato e noto a livello internazionale per essere il paese natale del grande Genio.

Immersa in una campagna verdissima, tra vigne ed oliveti che regalano ottimo vino e olio pregiato, Vinci è situata sulle pendici del Montalbano, incantevole massiccio collinare tra le province di Firenze e Pistoia, e dunque nel cuore della Toscana, a breve distanza dalle maggiori città d’arte della regione.

Qui, in località detta Anchiano, Leonardo nacque il 15 aprile 1452 ed al suo genio universalmente riconosciuto sono intimamente legati i luoghi più suggestivi della città. Tra questi il Museo Leonardiano, che espone la più antica raccolta dedicata all’attività scientifica di Leonardo, e la Biblioteca Leonardiana dove si conservano le riproduzioni facsimilari di tutti i suoi manoscritti, oltre a tutte le edizioni a stampa delle sue opere.

  • Archeologia
  • Arte
  • Memoria
  • Scienza e tecnica

ORGANIZZA LA TUA VISITA
IN UNO DEI 21 MUSEI
PRESENTI NEL TERRITORIO

trova il museo

Informazioni utili

Contatti

Casa natale di Leonardo
Via di Anchiano, Loc. Anchiano
50059 – Vinci (Firenze)
tel. +39 0571 933248
e-mail: info@museoleonardiano.it
sito: www.museoleonardiano.it

Orari

stagione estiva
(dal 1 aprile al 1 novembre)

tutti i giorni

10.00 – 19.00

stagione invernale
(dal 2 novembre al 31marzo)

da lunedì a venerdì
10.00 – 16.30

sabato, domenica e festivi
10.00 -17.00

martedì
chiuso nel periodo dal 2 novembre al 28 febbraio

Biglietti

Biglietto singolo 

Intero: 6,00 €
Ridotto: 5,00 €

Biglietto cumulativo
(con il Museo Leonardiano)

Intero: 12,00 €
Ridotto: 9,00 €

L’ingresso è gratuito per:

  • bambini fino a 6 anni di età
  • guide turistiche e accompagnatori con gruppi
  • residenti nel Comune di Vinci
  • guide turistiche con patentino
  • giornalisti con tesserino dell’Ordine accreditati
  • accompagnatore di visitatore disabile
  • disabili in visita di gruppo organizzata da comunità o associazioni di assistenza
  • operatori turistici in visita per educational tour
  • delegazioni istituzionali ospiti dei Comuni Unione dei Comuni Empolese Valdelsa

Il biglietto ridotto si emette per:

  • bambini dai 6 ai 18 anni
  • adulti oltre i 67 anni
  • studenti universitari fino a 25 anni di età muniti di tesserino
  • gruppi oltre le 15 persone
  • persone con disabilità
  • volontari del Servizio Civile Nazionale

Tutte le informazioni su tariffe speciali, proposte didattiche e visite guidate sono disponibili A QUESTO INDIRIZZO