Il MuDEV Museo Diffuso Empolese Valdelsa

È un sistema museale territoriale che comprende ventuno istituti di varia tipologia (musei di arte, archeologia, memoria, scienza e tecnica), appartenenti a undici Comuni dell’Unione dei Comuni Circondario dell’Empolese Valdelsa, localizzati nella Toscana centrale, tra la media valle dell’Arno e la Valdelsa fiorentina. È un’area di 735 kmq che conta oltre 174.000 residenti, oltre 1 milione di pernottamenti turistici e 300.000 ingressi annui nei musei del territorio.

Ventuno musei
per undici territori

Una rete capillare di musei
che ci accompagna
alla scoperta delle diverse anime
del territorio dell’Empolese Valdelsa

  • arte
  • archeologia
  • memoria
  • scienza e tecnica

ORGANIZZA LA TUA VISITA
IN UNO DEI 21 MUSEI
PRESENTI NEL TERRITORIO

trova il museo

Il MuDEV

Un’esperienza immersiva all’interno di un patrimonio culturale, di un territorio e della comunità che lo abita.

Il MuDEV ha come obiettivo il coordinamento delle attività di valorizzazione, comunicazione, offerta turistica e didattica e lo sviluppo di progetti per i musei per l’innalzamento della qualità dei loro servizi.

Queste attività si innestano su fattori storico-culturali e ambientali che determinano la forte identità del territorio. Tra questi, in senso est-ovest, il corso dell’Arno – che dall’Antichità ha costituito uno straordinario fattore di sviluppo culturale ed economico, connettendo l’entroterra con il Mediterraneo – e, in senso nord-sud, il percorso della via Francigena che dall’Alto Medioevo fino al XIII secolo, insieme alla Romea Strata, ha messo in comunicazione quest’area con il centro e nord Europa. Ulteriori itinerari culturali, come la Via Medicea e la Via degli Etruschi, collegano quest’area con la piana fiorentina sul filo delle residenze medicee e di alcuni dei maggiori insediamenti dell’Etruria settentrionale.

I personaggi che qui ebbero le loro origini, Giovanni Boccaccio e Leonardo da Vinci su tutti, sono inoltre l’esempio di quanto lo sviluppo culturale del Medioevo e del Rinascimento fiorentino, e di conseguenza europeo, debba a questo territorio. Inaspettati documenti artistici sono custoditi nei musei e nei monumenti di tutto il sistema, in un distretto contrassegnato da una spiccata varietà di paesaggi, dalle valli fluviali, ai sistemi collinari e alle aree umide, tra borghi medievali, pievi romaniche, dimore storiche, cultura materiale ed enogastronomica: una straordinaria introduzione alla bellezza e alla cultura che è consigliabile leggere con le modalità del turismo lento, utilizzando gli strumenti che, di volta in volta, il sistema MuDEV propone ai residenti e ai suoi ospiti.